IL COMFORT ACUSTICO NEGLI UFFICI

La particolare attenzione che viene oggi rivolta verso le tematiche acustiche all’interno degli ambienti di lavoro risulta piuttosto comprensibile, se si considera la quantità di ore che ciascuno di noi trascorre in questi spazi e a quanto sia di fondamentale importanza riuscire a ricavarsi una propria “cellula” lavorativa autonoma, in grado di garantire un sufficiente livello di privacy e di assenza di disturbo.

Tali necessità assumono maggiore rilevanza nelle aree di lavoro con caratteristiche open space, dove spesso opera un numero elevato di persone poste a distanza ravvicinata.

In quest’ottica, uno spazio adeguatamente progettato e gestito negli aspetti del comfort acustico, sa creare condizioni di vivibilità che migliorano notevolmente la qualità della nostra vita quotidiana, incrementando considerevolmente la produttività e la qualità del lavoro svolto.

Gli interventi di correzione e trattamento acustico degli ambienti lavorativi, hanno la finalità di garantire un “campo sonoro” non disturbato, per facilitare l’intelligibilità delle comunicazioni verbali con le altre persone all’interno dell’ufficio e con gli interlocutori telefonici, consentire il mantenimento della necessaria concentrazione durante lo svolgimento delle proprie attività individuali e permettere infine anche il necessario distacco mentale nei momenti di pausa tra i vari cicli di lavoro.